Io, Cospiratore

Io, cospiratore, voglio creare un casus belli per le mie faccende future, decido pertanto di colpire un simbolo in grado di darmi tutto l’appoggio della nazione e del mondo intero. Potrei usare un esplosivo, come nel 1993, magari ben più potente, in fondo i terroristi lo usano da anni. Troppo banale forse, meglio un finto dirottamento kamikaze, spettacolare, terrificante… Se me la gioco con i tempi posso distanziare gli impatti in modo tale da avere gli occhi del mondo puntati per vedere il secondo… E chi si toglierà dalla mente un simile evento? Allora comincio a pianificare… Devo fingere che un aereo di linea sia stato dirottato, quindi all’aeroporto di supposta provenienza ci sarà un “volo” dove saliranno persone che in realtà verranno portate in volo altrove, in una località controllata dai militari. Queste persone non ho ancora ben chiaro se le ucciderò e userò i loro cadaveri per decorare il luogo del disastro o se invece saranno solo alias inventati. Una cosa è certa, visto che soprattutto a New York all’ora da me pianificata ci saranno molte persone che potrebbero vedere il primo aereo e sicuramente migliaia a vedere il secondo, più le telecamere dei Network che non posso controllare interamente, la cosa dovrà sembrare assolutamente genuina.

[inciso post missione 1: Maledizione! quei cretini dei miei strateghi hanno piazzato un dannato arnese sotto l’aereo che non è sfuggito a chi ha l’occhio allenato. Avevo chiaramente detto che volevo quell’aereo pieno di esplosivo all’interno, non un lanciasiluri sotto! ]

L’impatto sarà spettacolare, ma il rischio di un paio di centinaia di morti soltanto è alto, sarà dura giustificare un paio di guerre con così poco… E se le torri crollassero? Urca che idea! Ora devo studiare come farlo, senza che mi scoprano. Potrei mandare un gruppo di persone fidate durante i week end o di notte, se cominciano verso primavera avranno piazzato in tempo le migliaia di chili di esplosivo con tanto di detonatori e migliaia di metri di cavi nascosti dentro i condotti dell’aria condizionata. Si penso che in 3 mesi ce la potranno fare a minare le due torri, e se avanza tempo e materiale daremo una bottarella pure a quel palazzetto vicino.

[inciso post missione 2: Proprio vero che certe cose te le devi fare da solo.. Ma porca miseria, avevo detto di far saltare i palazzi come la gente si aspetta che succeda, cioè come un albero abbattuto, e non mi interessa se il NIST avrebbe sostenuto che non sarebbe possibile perché un palazzo non è un albero… Se la gente vuole l’albero la prossima volta che albero sia! E quei dannati sbuffi, ma quante volte ho detto e ridetto che chiunque avesse visto sbuffi avrebbe pensato a cariche esplosive? IDIOTI!! Per fortuna parecchi esperti a noi vicini hanno sostenuto che gli sbuffi potrebbero essere polvere di gesso dei divisori degli uffici sbriciolati dal peso e spinti dalla pressione dell’aria… qualcuno lo abbiamo fatto fesso. ]

Ora però ho un problema, come faccio a dare la colpa a qualcuno, e a chi? Quel bel tipo con la barba, bin laden, sembra tosto, e poi la sua famiglia è amica degli USA quindi lo terranno nascosto in qualche bel palazzo in mezzo al deserto quando tutto sarà finito. Trovato un mandante devo pensare a qualche “terrorista” da utilizzare. So dalla mia intelligence che molti arabi amano giocare a flight simulator, e prendono lezioni di volo…. ha ha figurati! Quegli alì baba del cavolo sanno volare giusto sul tappeto magico, ma questo lo sappiamo in pochi, resta il fatto che sono musulmani e questo mi basta. Useremo i nomi di qualche Mustafà e Muhammad, sono così tanti, chi vuoi che li distingua? Al momento giusto piazzeremo qualche prova.

[inciso post missione 3: Ridagli con sti quattro imbecilli che lavorano per me. Avevo detto di piazzare prove, e loro mi mettono un passaporto quasi fresco di stampa di un arabo in mezzo ai detriti, senza spiegazzarlo e bruciacchiarlo per benino. Lo so che ci sono anche molti altri oggetti ritrovati senza troppi danni, ma allora perché non li abbiamo mostrati tutti in mondovisione, anche se per le indagini avevano meno rilevanza? ]

Niente da dire, il mio piano sembrerebbe buono, peccato per quelle circa mezzo migliaio di persone che dovrò coinvolgere, che facendo 2+2 delle azioni a loro richieste capiranno tutto, ma grazie al mio vecchio progetto di scie chimiche con tanto di Haarp, sarò in grado di controllarne le menti, non parleranno mai.

[inciso post missione 4: Piano buono un par de ciufoli, ci hanno sgamato. Non hanno la minima idea di come abbiamo fatto, ma loro sanno. Vendono libri su di noi, internet è pieno di gente che ha capito tutto anche senza aver capito nulla, ma sanno. Abbiamo cercato di screditarli, ma oggi la gente da più retta agli astrologi che a noi, possiamo solo sperare che la gran parte della gente fatta di idioti creda nella nostra versione ufficiale, alla quale abbiamo lavorato duramente. ]

[inciso post missione 5: Ormai la fine è vicina, il Pentagono sarà la nostra nemesi. Avevo detto A-E-R-E-O, e i miei per risparmiare qualche spicciolo hanno dipinto un fottuto missile, così siamo stati costretti a sparaflashare i testimoni per fargli credere che fosse uno AA, abbattere qualche palo e allargare quel cavolo di buco. Ma ecco che quando tutto sembra a posto, salta fuori sta …..ta di video dove non riusciamo a piazzare l’aereo perché i nostri migliori photoshoppatori sono andati a lavorare per la nasa, per riuscire a rimorchiare meglio nei bar. Nessuno si beve la storia che per risparmiare spazio riprendevamo solo un fermo immagine al secondo e che il miss… l’aereo andava troppo veloce. Quando poi ho visto che ancora una volta per risparmiare hanno diviso in due un Cessna e lo hanno usato sia al Pentagono che a Shanksville non ci ho visto più. Hanno cercato di ovviare spostando i rottami di qua e di là per farli sembrare tanti, ma senza successo. ]

La missione è stata un completo disastro, e dire che l’avevo studiata nei minimi dettagli, ma quando lavori con una simile masnada di incompetenti non puoi farci nulla. Meno male che la nostra potenza trattiene gli stati alleati dal far troppe domande, anzi, inglesi e spagnoli hanno chiuso un occhio quando alcuni nostri “turisti” hanno visitato metropolitana e stazioni ferroviarie. L’ultimo rapporto su Mr. Mazzucco, dice che sta per arrivare la stretta finale, ormai non ho più tempo, per distogliere l’attenzione dovrò contattare McCain e Obama e far capir loro che la priorità dovrà essere l’Iran, a tutti i costi! La scusa? Ci sto lavorando, e questa volta sarà un successo!!

Nota: Questo scritto non intende ridicolizzare gli eventi del 9/11, solo le illazioni che ne sono scaturite.

1 commento

  1. Complimenti per il blog. Spero di vederlo aggiornato spesso.
    Ciao dal tuo quasi omonimo Alessandro N.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • DISCLAIMER

    Se credi a qualsiasi complotto, riguardante le scie chimiche, l'undici Settembre, la missione Apollo 11, il nuovo ordine mondiale, i rettiliani, nibiru, oppure non sei d'accordo con gli storici e gli archeologi su qualsiasi argomento accettato ufficialmente e credi di saperne di più, stai alla larga!